Italia anno zero: un disastro sportivo

novembre 15, 2017

La ricostruzione della disfatta della Nazionale italiana vista attraverso le parole del nostro Mario Agostino , dalle pagine di Cittanuova

 

È finita nel peggiore dei modi, tra le lacrime sparse nella penisola italiana affezionata al suo sport di bandiera e i giocatori svedesi quasi increduli a festeggiare, essendo riusciti a centrare una qualificazione attraverso un solo tiro contro la nostra porta in due partite.

Breve cronaca di una catastrofe sportiva
Il 3-5-2 riproposto da Ventura, con Florenzi e Jorginho in mezzo al campo, Candreva e Darmian esterni a supportare Immobile e Gabbiadini, sembrava da subito, come all’andata, spesso lento e macchinoso. Eppure le occasioni non mancavano: una conclusione ravvicinata di Immobile veniva smorzata dal portiere avversario, mentre un violento tiro di Candreva terminava pochi centimetri oltre la traversa, sul finire del primo tempo, Florenzi si vedeva respingere un piazzato ravvicinato. Nella ripresa sempre Florenzi faceva la barba al palo, mentre Parolo…. CONTINUA A LEGGERE L’ARTICOLO 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *