Tavecchio si dimette: calcio italiano al bivio

novembre 21, 2017

Il nostro Mario Agostino , dalle pagine di Cittanuova, ci racconta la conferenza stampa che ha portato alle dimissioni di Carlo Tavecchio dalla Presidenza della Federazione Italiana Giuoco Calcio

“Ho rassegnato le dimissioni e per mero atto politico le ho chieste al Consiglio, ma nessuno le ha rassegnate”. E’ stata aperta da queste parole la conferenza stampa nella quale Carlo Tavecchio ha annunciato la scelta di lasciare la presidenza della Federazione Italiana Giuoco Calcio, in seguito alla clamorosa mancata qualificazione della Nazionale italiana ai Mondiali di Russia 2018.

Al di là dell’indignazione sportiva del popolo dell’Italia del tifo, ancora stordita dalla clamorosa esclusione dal mondiale, fatto accaduto solo 60 anni prima, erano stati tanti, troppi e dal peso politico decisivo i delusi protagonisti di pressioni ostili all’attacco di Carlo Tavecchio nelle ore precedenti: Giovanni Malagò, presidente del Coni, Luca Lotti, Ministro dello Sport, Gabriele Gravina, presidente della Lega di serie C, Giancarlo Abete, pluriincaricato per l’UEFA, e poi Urbano Cairo, Giorgio Squinzi ed Aurelio De Laurentiis, rispettivamente presidenti di Torino… CONTINUA A LEGGERE L’ARTICOLO


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *