Francia già agli ottavi: il Perù torna a casa

giugno 21, 2018

In attesa di dare seguito costante a un calcio champagne d’autore, che al momento s’intravede solo a sprazzi, la Francia di Didier Deschamps stacca con un turno d’anticipo il pass per gli ottavi di finale, imponendosi su un Perù che non è riuscito a opporre più di qualche interessante individualità. Rispetto alla prima uscita, rispettivamente contro Australia e Danimarca, le due compagini, sempre orientate secondo difesa a quattro, offrono qualche novità tattica: da una parte, nei transalpini Tolisso lascia il posto allo juventino Matuidi a competere con Kante e Pogba il terzetto di centrocampo, mentre il centravanti Giroud prende possesso del centro dell’attacco al posto di Dembelè, nel tentativo di favorire le incursioni degli attaccanti esterni Mbappé e Griezmann; dall’altra, “el tigre” Gareca lancia per il tandem mediano Aquino al posto di Tapia, al fianco di Yotun, a coprire la batteria di tre trequartisti, ma soprattutto la punta di diamante, il capitano Paolo Guerrero, (un passato al Bayern Monaco, ora al Flamengo).

Gara gradevole e sostenuta dal ritmo di alcuni tra i più veloci giocatori del torneo: su tutti i duelli, spicca quello tra i centometristi mancati Mbappe e Advincula, ma non delude neanche il confronto sugli esterni opposti tra Carrilo ed Hernandez. Gli uomini di Garreca non partono affatto battuti, costringendo in più frangenti del primo tempo i Blues a rintanarsi nella propria metà campo. Il pressing aggressivo sudamericano però dura poco e già al decimo la Francia, seppur rocambolescamente, libera al tiro Griezmann che calcia a lato da posizione decentrata, mentre un quarto d’ora dopo conclude centralmente un servizio di sponda di Giroud dal limite dell’area. La risposta del Perù si materializza unicamente al 31′, quando dai piedi di Cueva, liberatosi in dribbling dalla marcatura di Pavard, parte un invitante passaggio al centro dell’area per Guerrero il quale, dopo un maestoso anticipo su Umtiti, calcia con il sinistro trovando la perfetta opposizione di Lloris. A tratti la qualità della Francia emerge però evidentemente grazie alle pregevoli giocate di Pogba, che innesca il vantaggio dei suoi servendo in area Giroud, lesto a concludere con un diagonale che, sporcato dalla deviazione di un difensore, favorisce il tap-in di Mbappé per l’1-0 al 34’. Nel finale di primo tempo, i galletti potrebbero arrotondare il vantaggio con una doppia occasione per Hernandez grazie a una grande azione partita dallo stesso Mbappé: il terzino mancino però, per ben due volte consecutive dal cuore dell’area, prova a sorprendere Gallese, trovando la sua pronta respinta.

Nella ripresa, gli uomini di Deschamps entrano in campo dando l’impressione di voler controllare il match, con l’obiettivo di sfruttare gli spazi offerti al contropiede, ma i sudamericani ribattono subito con un portentoso tiro di collo esterno da fuori area di Aquino, che si infrange sull’incrocio dei pali. Meno lucida e più macchinosa rispetto alla prima frazione, la Francia subisce la pressione offensiva gestita a partire dalle fasce da parte di Advincula e Farfan e le occasioni per il Perù si moltiplicano con le sortite offensive di Guerrero e degli esterni. Dopo un gran tiro di Advincula dalla distanza di poco alto sopra la traversa, al 28’ illusione del gol per i sudamericani, quando Carrillo mette in mezzo di prima intenzione dopo il passaggio al bacio di Cueva, e sul suo traversone, dopo aver attraversato tutta l’area di rigore, arriva Farfan sul lato opposto, che colpendo al volo manda il pallone a lato del palo. I numerosi lanci lunghi degli uomini di Deschamps sono la testimonianza delle difficoltà attraversate dai francesi nel gestire un risultato che, dopo la prima frazione, sembrava abbastanza sotto controllo. Nulli o rari i tiri in porta da parte di Giroud e compagni, quasi irriconoscibili. Ciò nonostante, i peruviani non riescono a trovare il gol del pareggio e vengono così eliminati dal torneo: a Francia si porta a 6 punti ed è qualificata per la fase successiva. Resterà da capire, nello scontro diretto contro la Danimarca, chi passerà per prima e chi per seconda

Il tabellino:

Marcatori: 34′ pt, Mbappé

Francia (4˗2˗3˗1): Lloris 6; Pavard 6, Varane 6, Umtiti 6.5, L. Hernandez 6; Matuidi 5.5, Kanté 6.5, Pogba 6.5 (44’ st, N’zonzi ng); Mbappé 6.5 (29′ st, Dembelé 6), Griezmann 6.5 (36′ st, Fekir ng), Giroud 6.5. CT: Deschamps

Perù (4˗2˗3˗1): Gallese 6; Advincula 7, Rodriguez 5.5 (1′ st, Santamaria 6), Ramos 6, Trauco 6; Aquino 5.5, Yotun 6.5 (1’st, Farfan 5.5); Flores 6.5, Cueva 5.5 (37′ st, Rui Diaz ng), Carrillo 6; Guerrero 6.5. CT: Garreca

Arbitro: Mohammed Abdulla Hassan Mohamed

Note: Ammonizioni: Matuidi (F), Guerrero (P), Aquino (P), Pogba (F)

 

Mario Agostino


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *