Francia e Belgio, un posto solo per la finalissima: stasera il verdetto alla Zenit Arena

luglio 10, 2018

Inizia stasera la fase conclusiva dei Mondiali di calcio 2018 di Russia con la prima semifinale che vede rivaleggiare la nazionale Francese contro la selezione Belga. I “Galletti“ d’oltralpe guidati da Didier Deschamps e i “Diavoli Rossi” allenati da Roberto Martinez si sfideranno stasera alle ore 20:00 alla Zenit Arena di San Pietroburgo che si preannuncia esaurita.

La posta in palio è altissima ed entrambe le formazioni ne sono consapevoli. La Francia prova a centrare il titolo mondiale che manca in patria ormai da vent’anni oltre che per lasciarsi definitivamente alle spalle la dolorosa sconfitta nella finale degli europei di due anni rimediata contro il Portogallo. Il Belgio sente invece a portata di mano un’impresa che già da stasera sarebbe storica per il paese. La nazionale belga non è mai arrivata difatti in finale ai campionati del mondo di calcio, vantando soltanto un quarto posto nell’edizione del 1986 (nella finalissima fu sconfitta per 4-2 proprio dalla Francia). In Europa è riuscita invece ad approdare alla finalissima nel 1980, perdendo poi contro i tedeschi. Allo stato attuale il Belgio, stato con una popolazione pari a poco più di undici milioni di abitanti, vanta una selezione calcistica di altissimo livello: una carrellata di giocatori di primissima fascia, tra cui Hazard, Mertens, De Bruyne, Fellaini, Lukaku. Una generazione d’oro che ha le carte per imporsi sul tetto del mondo e che sa di dover prendere un treno che non è detto ripassi a breve.

Difficile prevedere che la partita che verrà fuori. La Francia ha dimostrato di essere una squadra solida in difesa (eccezion fatta per il match contro l’Argentina), dotata di un centrocampo difficile da scomporre e un reparto d’attacco completo e potenzialmente devastante con Mbappè e Griezmann in primis. Dall’altro lato, il Belgio ha probabilmente evidenziato alcune profonde lacune difensive nel match poi vinto in extremis contro il Giappone, ma ha dimostrato col Brasile di poter colpire in contropiede praticamente come nessuno. Se Deschamps ha nella velocità fulminante di Mbappè un’arma potenzialmente letale, Martinez può rispondere con l’estro  da fuoriclasse dei vari Hazard, Mertens e De Bruyne.

Con buona probabilità assisteremo stasera a un match equilibrato, ma giocato su ritmi elevatissimi. A fare la differenza potrebbero essere giocate individuali, i classici “colpi del campione”, così come trame di gioco sapientemente studiate dagli allenatori.

Quella di stasera sarà la 75° gara ufficiale tra le due formazioni, la terza in un mondiale. Il Belgio è avanti 30 a 24 nei confronti, ma nelle gare mondiali, la Francia si è imposta in entrambe le occasioni. Fare l’en plein stasera significherebbe ritrovarsi all’ultimo passo verso la conquista del titolo mondiale. Martinez proverà a sfatare la famosa legge del non c’è due senza tre. D’altronde  i diavoli rossi si credono, giustamente più forti dei detti. E con buona probabilità, anche dei loro avversari di stasera.

 

Francia- Belgio: Probabili Formazioni

FRANCIA (4-2-3-1): Lloris; Pavard, Varane, Umtiti, Hernandez; Pogba, Kanté; Mbappé, Griezmann, Matuidi; Giroud. All. Deschamps

BELGIO (3-4-2-1): Courtois; Alderweireld, Kompany, Vertonghen; Carrasco, Fellaini, Witsel, Chadli; de Bruyne, E. Hazard; Lukaku. All. Martinez

 

Gabriele Pulvirenti


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *